Mutui tasso variabile o a tasso fisso: quali preferiscono gli italiani

25 Luglio 2017, di Alessandra Caparello

ROMA (WSI) – Sostanziale stabilità degli spread medi di offerta per mutui a tasso variabile e mutui a tasso fisso nel II trimestre rispetto alla situazione registrata durante il primo trimestre 2017, risultando ancora appetibili. A dirlo la Bussola Mutui Crif di Mutuisupermarket II trimestre 2017 secondo cui i prezzi al mq degli immobili risultano ancora in flessione, registrando un -4,0% nel II trimestre.

Il dato spinge così il mercato immobiliare che continua ad accelerare anche se a ritmi inferiori. In dettaglio il numero delle compravendite registrato nel I trimestre è pari al 9% contro il 18% di un anno fa.