Morti in Inghilterra e Galles ai massimi a metà aprile: “presto per allentare il lockdown”

28 Aprile 2020, di Alberto Battaglia

Inghilterra e Galles hanno registrato il maggior numero di morti nella settimana terminata il 17 aprile: lo si apprende dai dati ufficiali che hanno mostrato 22.351  decessi – 11.854 in più rispetto alla media di quella settimana. Dall’inizio dell’epidemia di coronavirus, Inghilterra e Galles hanno registrato 27.000 morti in più rispetto ai livelli ordinari.
Sono stati, inoltre, 7.316 i decessi registrati nelle case di cura tra il 10 e il 17 aprile, rispetto ad una media “normale” di 2.400.