Moody’s: stress liquidità per società europee in aumento

7 Aprile 2016, di Alberto Battaglia

L’Emea Liquidity Stress Index pubblicato dall’agenzia di rating Moody’s ha visto crescere al 23% la quota di società europee il cui rating, a marzo, è “Junk” (“spazzatura”); dato che in un anno è più che raddoppiato, dall’11%. In particolare sono le società del settore energetico, legato ai prezzi di gas, petrolio a faticare di più; i livelli di stress potrebbero crescere ancora durante l’anno se le aziende ad alto rischio incontreranno difficoltà a raccogliere fondi attraverso l’emissione di obbligazioni.

 

Secondo Tobias Wagner, vice presidente e senior analyst di Moody’s, i problemi di liquidità potrebbero interessare anche altri settori dell’economia. Alessandro Roccati, senior vice president della stessa Moody’s, però sottolinea che “L’esposizione a gas e petrolio delle grosse banche europee è moderata”.