Moody’s: peggiora l’outlook del debito dell’Eurozona

14 Gennaio 2020, di Alberto Battaglia

L’agenzia di rating Moody’s ha ridotto l’outlook sull’andamento del debito sovrano nell’Eurozona, portandolo da stabile a “Negativo”.

Secondo Moody’s le economie dell’area euro sarebbero vulnerabili al crescente protezionismo e ai rischi geopolitici, e avrebbero una inibita capacità di gestire gli shock economici.

“Molti sovrani dell’area dell’euro – in particolare Belgio, Cipro, Francia, Grecia, Italia, Portogallo e Spagna – hanno rapporti di debito circa il 100% del Pil (o significativamente più alti in alcuni casi), un fatto che non ha precedenti negli ultimi decenni e che limita significativamente la capacità di utilizzare la politica fiscale per attutire un forte rallentamento della crescita da parte di questi Paesi”, afferma il rapporto di Moody’s.