Moody’s minaccia downgrade rating se il debito non scende

29 Maggio 2018, di Mariangela Tessa

Si allunga l’ombra di un downgrade del rating italiano da parte di Moody’s, oggi fissato a Baa2. Lo ha detto la stessa agenzia, specificando che la bocciatura diventerà realtà se il prossimo governo porterà avanti politiche di bilancio “insufficienti a posizionare nei prossimi anni il debito su una traiettoria di discesa”.

Altrettanto negativo sarebbe “un fallimento nell’articolare e presentare un’agenda di riforme strutturali credibili”.

Moody’s reputa invece “molto improbabile” un rialzo del rating, spiegando che una conferma potrebbe invece arrivare se il programma di riforme si rivelasse ambizioso e se il governo delineasse un effettivo percorso di rientro del debito.