Moody’s: cresce la raccolta degli gestori europei, ma non i ricavi

18 Ottobre 2017, di Alberto Battaglia

I flussi di denaro in gestione per gli asset manager europei aumentano, “ma i ricavi restano piatti”: questa è la sintesi fornita dall’agenzia di rating Moody’s, che ha ultimato le sue ricerche sul settore per la prima metà del 2017. I flussi netti sono stati positivi per 117 miliardi di euro, a fronte di una perdita di 7,8 miliardi dell’anno scorso. Allo stesso tempo la virata del mercato verso prodotti a tariffe basse e a gestione passiva ha ridotto le vendite. “Nonostante mercati in fase di sostegno nella prima parte dell’anno, i gestori europei sono stati incapaci di accrescere i ricavi provenienti dalle loro tariffe”, ha detto Marina Cremonese, vicepresidente di Moody’s, “ciò rinforza le nostre preoccupazioni in merito ai venti contrari che stanno fronteggiando gli asset manager a gestione attiva”.