Monito di Mnuchin alla Cina: “non svalutare yuan”

10 Ottobre 2018, di Mariangela Tessa

L’indebolimento dello yuan resta sotto la lente degli Stati Uniti. Lo ha confermato il segretario al Tesoro americano Steven Mnuchin, che in un’intervista al Financial Times ha  ammonito Pechino a non svalutarla.

Mentre guardiamo alle questioni commerciali, non c’è dubbio che vogliamo essere sicuri che la Cina non stia facendo svalutazioni competitive“, ha detto Mnuchin, in un’intervista che precede il meeting a Bali fra G20, Fmi e World Bank.

Lo yuan onshore ha ceduto il 10,9% da inizio anno a quota 6,9213, vicino alla soglia psicologica di 7 contro il dollaro, che aveva toccato solo nel 2008, si legge nell’articolo.