Mondiali calcio: in stato di fermo Michel Platini con l’accusa di corruzione

18 Giugno 2019, di Alessandra Caparello

Michel Platini, ex presidente della Uefa, sarebbe stato arrestato. L’accusa è di corruzione in relazione alla scelta del Qatar come sede dei prossimi mondiali di calcio nel 2022.

Platini si troverebbe in stato in stato di fermo presso la caserma della polizia giudiziaria di Nanterre. Nella vicenda sarebbero coinvolti anche Claude Gueant, Segretario generale durante la presidnza Sarkozy, e Sophie Dion, consigliera dell’ex Presidente.