Bank of England ottimista sulle previsioni economiche nonostante la variante Delta

23 Giugno 2021, di Mariangela Tessa

La variante delta del Covid nel Regno Unito non sembra preoccupare più di tanto gli economisti. “La forte ripresa della domanda interna nel Regno Unito sta rallentando, come dimostrato dal calo delle vendite al dettaglio del mese scorso, secondo gli ultimi dati. Guardando ai dati pubblicati dall’ONS (Office for National Statistics), ci sono segnali che i rivenditori di generi alimentari hanno sofferto della riapertura del settore alberghiero e della ristorazione.
Guardando alla riunione di giovedì della Banca d’Inghilterra, ci aspettiamo che non vengano annunciati cambiamenti di politica” chiarisce Gero Jung, Chief Economist di Mirabaud Asset Management.

“È probabile, tuttavia, che il Chief Economist della BoE costituirà un’eccezione, assumendo una posizione hawkish ed esprimendosi a favore dell’interruzione degli acquisti di asset dopo il meeting di agosto.
Per quanto riguarda le previsioni economiche, la BoE sarà probabilmente ottimista, nonostante l’impatto della variante Delta del Covid-19. Nel complesso, è più probabile che la BoE si concentri sui recenti forti dati economici, anche se durante il meeting di giovedì non verranno aggiornate le previsioni. Per quanto riguarda gli ultimi dati sull’inflazione, ci aspettiamo che la Banca evidenzierà come l’aumento dell’inflazione sia solo transitorio” conclude l’esperto.