Migranti: la Libia chiede all’Italia 800 milioni di euro

20 Marzo 2017, di Alessandra Caparello

ROMA (WSI) – 10 navi per la ricerca e il soccorso, 10 motovedette, 4 elicotteri, 10 ambulanze, 30 jeep, 15 auto, 30 telefoni satellitari e poi mute da sub, binocoli e bombole per ossigeno. Il tutto per una spesa totale di circa 800 milioni di euro.

Queste sarebbero le richieste che la Libia avrebbe fatto all’Italia al fine di rispettare l‘accordo siglato lo scorso 2 febbraio al fine di controllare e fermare i viaggi dei migranti verso Italia ed Europa. A renderlo noto Il Corriere della Sera.

Oggi si terrà l’incontro con i ministri degli interni della rotta del Mediterraneo, un incontro presieduto dal ministro Marco Minniti a cui parteciperà anche il commissario Ue per le Migrazioni Dimitri Avramopoulos. Ancora incerta invece la presenza del premier libico Fayez al Serraj.