Migranti, Fmi dà ragione a Renzi: “Urge allentare il patto di Stabilità”

28 Settembre 2016, di Alessandra Caparello

WASHINGTON (WSI) – Il Fondo monetario internazionale si mostra concorde con il premier italiano Matteo Renzi in merito alla necessità di allentare il Patto di Stabilità per contemplare i costi dei rifugiati.

“Il Patto di Stabilità e Crescita dovrebbe consentire un marginale allentamento dei target di bilancio per contemplare i costi dei rifugiati nel breve termine”.

A dirlo il Fondo guidato da Christine Lagarde che nel suo Outlook spiega come nell’Unione europea si sia riversato un numero di rifugiati “senza precedenti” tradotto in 1,25 milioni di richieste di asilo.

Le spese per i rifugiati, alla fine di quest’anno, saranno costate all’Unione europea fino allo 0,2% del Pil e il peso maggiore sarà sopportato da Austria, Finlandia, Germania e Svezia.