Microsoft accusa: hacker russi in azione in vista delle elezioni europee

20 Febbraio 2019, di Mariangela Tessa

Un gruppo di hacker russi avrebbero preso di mira think tank e ong in vista delle elezioni europee di maggio. L’accusa arriva direttamente da Microsoft, secondo cui gli hacker in questione avrebbero preso di mira oltre 100 account di posta elettronica, che lavorano su temi quali la sicurezza elettorale, la politica nucleare e le relazioni estere.

Microsoft non specificato da quale paese provengono gli hackers, ma ha incolpato un gruppo di hacker Fancy Bear, come responsabile degli attacchi. Un gruppo che, secondo le compagnie di sicurezza online, si ritiene faccia capo all’intelligence russa.