Metà dei tweet a favore dell’immunità di gregge provengono da profili falsi

2 Novembre 2020, di Alberto Battaglia

In seguito alla Great Barrington Declaration che ha visto diversi scienziati dalla parte di lockdown mirati per i più anziani si sono moltiplicati i tweet a favore dell’immunità di gregge, ma oltre metà di essi sono generati da bot. Ovvero, utenti falsi che agiscono in modo automatizzato. Lo ha rilevato uno studio della Federation of American Scientist che ha analizzato circa 180mila messaggi su Twitter.

“Il sentiment sulla Great Barrington Declaration è ampiamente positivo. Ma attraverso l’analisi abbiamo scoperto che il 45% dei messaggi è prodotto probabilmente dai bot. Le conversazioni che si oppongono all’immunità di gregge hanno una diversità molto maggiore, e non sono prodotte da bot in percentuale così grande”.