Messico, broker pavese ucciso con due spari alla testa

30 Marzo 2018, di Livia Liberatore

Il broker Alberto Villani, nato a Valencia e residente a Pavia, è stato trovato morto a causa di due colpi di pistola alla testa. Il corpo è stato ritrovato in un sacco di plastica nella cittadina di Tlaltizaplan, a circa 100 chilometri da Città del Messico. Villani si trovava in Messico per occuparsi di un affare che stava portando avanti con alcuni soci messicani. Con loro aveva costituito una società finanziaria che doveva anche realizzare la costruzione di alcuni uffici. L’inchiesta viene seguita in Italia dalla Procura di Roma.