Mercati in attesa dell’inflazione Usa a giugno, le stime del mercato

13 Luglio 2021, di Mariangela Tessa

Fari dei mercati puntati oggi sul dato dell’inflazione USA di giugno, che dovrebbe evidenziare un lieve rallentamento legato ad un minore effetto confronto della componente energetica, che però dovrebbe essere in parte compensato da un’accelerazione della parte relativa ai servizi ed in particolare della componente immobiliare (shelter).

A maggio l’inflazione a maggio si era attestata al 5%, l’aumento più alto da quasi 13 anni, che ha seguito l’incremento di aprile del 4,2%. Il numero è stato anche più alto delle aspettative, che si fermavamo al +4,7%.