Tesoro: “In corso contatti con UE per evitare procedura infrazione”

16 Gennaio 2017, di Alessandra Caparello

BRUXELLES (WSI) – “Non è arrivata alcuna lettera”. Rispondono così dal Ministero delle finanze all’articolo di Repubblica su una missiva ricevuta dall’Ue sull’avvio di una procedura di infrazione per deficit eccessivo a carico dell’Italia visto il mancato rispetto della regola del debito.

Anche se in un certo senso da via XX Settembre ammettono qualcosa in parte, sostenendo che vi sono in corsi contatti con la Commissione per valutare come muoversi in caso di  apertura della procedura in questione “e al tempo stesso scongiurare il rischio che interventi restrittivi sul bilancio compromettano la crescita riavviata nell’economia nazionale a partire dal 2014 ma ancora debole”.