Mediobanca: utile netto in calo ma sopra le attese del consensus

9 Maggio 2019, di Alessandra Caparello

Utile netto in calo a 626 milioni di euro (-8,2%), ma sopra il consensus del mercato che si attendeva un dato sui 615 milioni per Mediobanca nei primi nove mesi dell’esercizio 2018-2019.

I nove mesi confermano il percorso di crescita di Mediobanca in termini di ricavi (+5%), risultato operativo (+7%) e ROTE (10%), sottolinea in una nota il gruppo guidato dal CEO Alberto Nagel.  Nel solo terzo trimestre, chiuso a fine marzo, l’utile e’ calato a 175,5 milioni (da 205 milioni), anche in questo caso superando le stime (ferme a 165 milioni). In salita sui nove mesi i ricavi da 1,8 miliardi di euro a 1,88 miliardi (+4,6%), con il margine di interesse che cresce del 3,2% (da 1,014 a 1,047 miliardi).

In forte crescita le masse della clientela (“TFA” a €68mld +8 % a/a e +5% t/t), con “net new money” di €5,1mld nei nove mesi – di cui €1,7mld nell’ultimo trimestre – e solido sviluppo degli impieghi (+ 8% a/a e +1% t/t a €43mld). Al momento a Piazza Affari il titolo segna una flessione dell1,28%.