Mediaset: niente esuberi ma tagli ai diritti sul calcio

16 Febbraio 2017, di Alessandra Caparello

MILANO (WSI) – Niente esuberi né chiusure di siti produttivi. Questo ribadisce il cfo di Mediaset Marco Giordani a seguito di un tavolo di confronto svoltosi ieri tra i sindacati e i vertici dell’azienda che si appresta ad attuare un piano di risparmi di 123 miliardi di euro circa.

Da dove si prenderanno questi soldi? Non dal personale giurano da Mediaset, ma dai tagli ai diritti sul calcio e alla razionalizzazione di alcune sedi esclusi i quattro centri di produzione di Roma e Milano.

In merito poi alla querelle con Vivendi di Vincent Bollorè, Gaetano Miccichè, presidente di banca Imi a margine di un convegno sui rapporti tra Russia e Italia auspica al raggiungimento di intese.

“Penso sempre che quando c’è una situazione di stallo in gruppi industriali, è meglio che si trovino degli accordi perché un accordo credo sia sempre nell’interesse dell’azienda”.