Mediaset, Agcom ferma Vivendi: “L’Opa sarebbe nulla”

17 Gennaio 2017, di Alessandra Caparello

MILANO (WSI) – Arriva il primo ostacolo vero e proprio per il magnate bretone Vincent Bollorè per la scalata a Mediaset. A fare muro l’Agcom che il 21 dicembre scorso ha avviato una verifica sulla condotta del gruppo Vivendi, verifica che terminerà solo il 21 aprile.

Dalle prime indiscrezioni emerge che secondo l’Autorithy l’Opa offerta da Vivendi non è giuridicamente accettabile visto che il gruppo francese non potrebbe andare oltre quel 30% già posseduto in Mediaset.

L ‘indagine inoltre sta valutando anche un eventuale disinvestimento: ciò significa che se si appurasse l’investimento dei francesi come non meramente finanziario, ma come abuso di posizione dominante, allora si potrebbe arrivare ad una rinuncia del pacchetto di azioni. Tutto questo mentre oggi a Piazza Affari le azioni del Biscione aprono in caduta libera, segnando un -3%.