Materie prime, allarme CNA: l’onda dei rincari impatta di più sulle micro imprese

23 Giugno 2021, di Alessandra Caparello

Il 55% delle micro e piccole imprese subirà una contrazione della redditività (quasi il 70% nella chimica), un’impresa su sei teme rallentamenti dell’attività e una su cinque un calo di ordini e fatturato (24,3% per le micro imprese e 10,9% per quelle con più di 10 addetti) e tutto per la spirale di rincari delle materie prime e dei semilavorati.

Così rende noto la CNA, secondo cui per arginare i rincari un’impresa su tre è alla ricerca di nuovi fornitori, strategia adottata dal 40% delle imprese dell’elettronica e dal 36,8% della meccanica/automotive. Nel complesso le imprese di minori dimensioni devono scegliere tra la forte contrazione dei margini di profitto e la possibilità di perdere il cliente.