09:40 mercoledì 17 Febbraio 2016

Maserati: a marzo in cassa integrazione 1900 dipendenti

MILANO (WSI) – Un nuovo ricorso alla cassa integrazione dal 17 marzo al 4 aprile e riguarderà tutti i 1900 dipendenti. Ad annunciarlo ai sindacati il gruppo Maserati che conferma così il trend negativo di quest’anno e le previsioni non certo rosee.

Ecco il commento di Federico Bellono, segretario provinciale della Fiom-Cgil, e Edi Lazzi, responsabile della Maserati per lo stesso sindacato:

“Siamo ormai all’uso intensivo della cassa integrazione, Maserati ne fa ricorso ogni mese. Il trend di quest’anno è già negativo e se non ci fossero inversioni di tendenza si rischia che nel 2016 la produzione sia inferiore a quella del 2015, a sua volta già più bassa del 30% rispetto al 2014. Speriamo che almeno il Suv Levante a Mirafiori parta nei tempi annunciati, seppur già in ritardo rispetto ai programmi originari. Occorre comunque un confronto con Fca sulla situazione e le prospettive dello stabilimento di Grugliasco e del brand Maserati’.

Breaking news

12/04 · 16:39
Usa: fiducia consumatori in calo ad aprile

Ad aprile il sentiment dei consumatori negli Usa ha registrato un calo maggiore del previsto e le aspettative sull’inflazione sono aumentate

12/04 · 14:39
Citigroup: ricavi e utili battono le stime, prosegue la ristrutturazione

Citigroup ha battuto le attese in termini di ricavi netti e utile per azione. Titolo in rialzo nel pre-market Usa

12/04 · 13:58
Wells Fargo: margine di interesse sotto le attese nel 1Q

Wells Fargo & Co ha riportato un margine d’interesse inferiore alle previsioni degli esperti e in calo su base annua

12/04 · 13:54
JPMorgan: ricavi e utili in crescita nel 1Q, delude l’outlook sul NII

JPMorgan registra utili sopra le attese nel 1Q. Delude la conferma del target sul margine di interesse

Leggi tutti