Manovra, verso digital tax: governo vuole tassare giganti del web

19 Agosto 2016, di Alessandra Caparello

ROMA (WSI) – Si chiama Digital Tax e doveva entrare in vigore il 1° gennaio 2017, per tassare i colossi del web, come Google. Ma finora non è stato fatto nulla come sottolinea Francesco Boccia, presidente della commissione Bilancio della Camera.

“Negli ultimi dodici mesi non è successo nulla, siamo esattamente nella stessa situazione del 2013. Abbiamo perso solo tre anni di gettito”.

Così se Bruxelles non si muove l’Italia potrebbe agire da sola. Sul tavolo vi sono due opzioni: da una parte tassare i giganti del web con imposte indirette come l’Iva o una nuova accisa e dall’altra agire invece sulle imposte dirette, provando invece a intercettare i profitti generati all’interno del Paese. Proprio questa seconda ipotesi sarebbe quella sulla quale si starebbe concentrando maggiormente l’attenzione dei tecnici.