Manovra: Gualtieri risponde a Bruxelles: “stime manovra sono prudenti”

25 Ottobre 2019, di Mariangela Tessa

Le stime contenute nel Dpb “sono abbastanza prudenti”, non tengono conto dell’impatto sul gettito del piano per “la promozione” dei pagamenti digitali e il progetto di bilancio per il 2020 “non costituisce una deviazione significativa” dalle regole.

È quanto scrive il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri nella lettera di risposta ai rilievi Ue, specificando che l’obiettivo è quello di “superare di gran lunga” le stime sia del controllo della spesa sia della “tax compliance” e si dice anche fiducioso che “il consolidamento” della finanza pubblica e le riforme porteranno a un ulteriore calo dello spread aumentando i risparmi e migliorando il deficit strutturale”.