Mali rinnova stato emergenza, dopo attacco contro esercito

21 Luglio 2016, di Mariangela Tessa

NEW YORK (WSI) – Il governo del Mali ha rinnovato lo stato d’emergenza, in vigore da aprile, all’indomani di un attacco nel centro del Paese che ha provocato la morte di diciassette soldati e il ferimento di altri trentacinque.

In una nota, il governo ha spiegato che oggi (giovedì) inizierà un periodo di lutto nazionale “in omaggio alle vittime dell’attacco terroristico” a Nampala e che lo stato di emergenza resterà in vigore per “una durata di dieci giorni”.