Luxottica: trimestre in flessione, colpa dell’euro forte

24 Ottobre 2017, di Alessandra Caparello

MILANO (WSI) – In flessione i conti del gruppo Luxottica nel terzo trimestre 2017 registrando un -3,5% a cambi correnti. I numeri risentono della rivalutazione dell’euro nei confronti delle principali monete.

Migliorano invece i ricavi dell’1,5% a cambi costanti e dell’1,7% a cambi correnti. Come hanno dichiarato Leonardo Del Vecchio, presidente esecutivo, e Massimo Vian, ad Prodotto e Operations di Luxottica.

“Siamo soddisfatti dei risultati dei mesi di luglio e agosto, nei quali i business del gruppo hanno generato una solida crescita. Gli eventi non prevedibili di settembre hanno penalizzato le vendite del periodo, in particolare i risultati del nostro business in Nord America, Messico e Cina. Ciononostante, e al netto della forte volatilità dei cambi, abbiamo chiuso un trimestre in crescita”.