L’Ungheria affida pieni poteri al premier Orbàn senza limiti di tempo

31 Marzo 2020, di Alberto Battaglia

Il parlamento ungherese ha votato una legge speciale che in ragione della “priorità assoluta della salute pubblica” ha affidato al premier, Viktor Orbàn, il potere di legiferare per decreto senza che lo stato di eccezione preveda una scadenza al regime di pieni poteri. Toccherà allo stesso Orbàn decretare la fine dello status di emergenza e rimettere in mano al parlamento i poteri speciali che ai ricevuto. Secondo l’opposizione è l’inizio della dittatura senza maschera da parte del leader di Fidesz.

Orbàn avrà la facoltà chiudere il Parlamento, cambiare o sospendere leggi esistenti e ha la facoltà di bloccare le elezioni.