Terrorismo: Louvre di Parigi, militari aprono il fuoco dopo essere stati aggrediti

3 Febbraio 2017, di Daniele Chicca

Almeno un soldato dell’esercito francese ha aperto il fuoco nel centro di Parigi dopo essere stato aggredito da un assalitore che maneggiava un coltello e aveva anche un machete nei pressi del centro commerciale Le Carrousel del museo del Louvre. Lo riferiscono i media francesi. Secondo Le Figaro, sarebbero quattro i militari che sono stati assaliti stamattina al Louvre, di cui due sono rimasti leggermente feriti dopo aver sparato cinque volte. L’aggressore avrebbe minacciato i soldati e gridato “Allah Akhbar”. Il premier Bernard Cazeneuve ha detto che “apparentemente” si è trattato di un “attacco terroristico”.

Il prefetto di Parigi Michel Cadot ha riferito che l’aggressore armato aveva con sé due zaini, che il personale di sicurezza voleva perquisire. Nelle borse non sono stati trovati esplosivi. Tutto è successo nei pressi del Louvre poco prima delle 10 di oggi, venerdì 3 febbraio. L’assalitore, che secondo fonti della polizia citate da Reuters portava con sè una valigetta sospetta, voleva fare ingresso al popolare museo. Dopo essersi ribellato ha riportato una ferita grave all’addome. Il militare stava svolgendo un servizio di pattuglia di controllo nell’area del Louvre in compagnia di altri due uomini, secondo l’emittente radio francese RTL.