Livorno, due operai morti per esplosione al porto

28 Marzo 2018, di Livia Liberatore

Due operai sono morti a causa di un esplosione, avvenuta attorno 14.30 di mercoledì, a un serbatoio nel porto industriale di Livorno, che si trovava nel deposito costiero della società Neri e conteneva acetato di metilene, una sostanza molto infiammabile. Sull’area sono intervenuti i vigili del fuoco che hanno evacuato la zona. I due operai erano impegnati in lavori di manutenzione. Secondo le prime notizie, sarebbero impiegati della società Labromare, una ditta specializzata nelle bonifiche. Il sindaco di Livorno Filippo Nogarin ha espresso vicinanza alle vittime.