L’Iran indica a Hezbollah di colpire l’Arabia Saudita

19 Maggio 2016, di Alberto Battaglia

Il braccio militare di Hezbollah sarebbe stato invitato dall’Iran a sospendere le proprie operazioni contro Israele per prendere di mira l’Arabia Saudita; lo rivelano le fonti citate da Middle East Eye. Le fonti presenti in Libano rivelano che tale indicazione sarebbe pervenuta direttamente da Qasim Soleimani, uno dei capi della Guardia rivoluzionaria dell’Iran, giunto in visita a Beirut in seguito all’uccisione di Mustafa Badreddine, il comandante delle operazioni di Hezbollah in Siria. L’organizzazione sciita, inoltre, ha nominato su impulso di Soleimani i successori di Badreddine.

Hezbollah, a giudicare dai cori intonati al funerale di Bdreddine, scrive il Mee, non ha molti dubbi sul fatto che dietro alla morte di Badreddine ci sia proprio l’Arabia Saudita, rivale sunnita nello scacchiere mediorientale.