Libia, Obama: “Peggior errore non aver avuto un piano post intervento”

11 Aprile 2016, di Alessandra Caparello

WASHINGTON (WSI)- “Il peggiore errore è stato non avere un piano dopo l’intervento in Libia, che credo sia stato la scelta giusta”. A dirlo il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama nel corso di un’intervista a Fox news.

Dopo aver puntato il dito qualche tempo fa contro gli alleati europei, Francia e Gran Bretagna in testa, per aver voluto a tutti i costi un intervento in Libia ma senza poi gestire il post-intervento, ora l’inquilino della Casa Bianca corregge il tiro, accollandosi ogni responsabilità per l’assenza di un piano, fattore che ha causato il caos dopo l’azione militare.