Libertà di stampa, Italia retrocede nella classifica mondiale

20 Aprile 2016, di Mariangela Tessa

NEW YORK (WSI) –  L’Italia indietreggia nella classifica mondiale Reporters sans Frontieres sulla libertà di stampa nel 2016. Secondo l’ultima edizione, pubblicata oggi, il nostro paese e’ sceso dal 73/o posto del 2015 al 77/o (su un totale di 180 Paesi).

Tra le ragioni che – secondo l’organizzazione con base in Francia – pesano sul peggioramento, il fatto che “fra i 30 e i 50 giornalisti” sarebbero sotto protezione della polizia per minacce di morte o intimidazioni. Non solo. Pesano inoltre “procedimenti giudiziari” per i giornalisti che hanno scritto sullo scandalo Vatileaks.