Libano, agguato alla pattuglia italiana dell’Onu

19 Novembre 2015, di Daniele Chicca

Sono stati attimi di tensione in Libano per la pattuglia italiana impegnata in una missione di peacekeeping delle Nazioni Unite. Un gruppo di uomini armati ha infatti teso un agguato ai caschi blu italiani dell’Unifil, ma nessuno è rimasto ferito.

Lo riferiscono ai media nazionali fonti informate sulla vicenda. L’episodio è avvenuto martedì. Non vi sono elementi che facciano pensare ad una responsabilità dell’Isis. Il paese dei cedri è stato scosso due settimane fa da un attentato nella capitale che ha fatto più di 40 morti. Gli attentati erano stati rivendicati dall’Isis. Sono diversi gli analisti e investigatori secondo cui c’è probabilmente una sola rete di terroristi dietro al massacro di Parigi, all’aereo russo caduto in Sinai e alla strage di Beirut.