Legge elettorale, salta l’accordo Pd-Fi-Lega-M5s. Mistero sul tabellone

8 Giugno 2017, di Livia Liberatore

Scontro alla Camera sulla legge elettorale. Salta l’accordo Pd, Fi, Lega e M5s sul sistema proporzionale su modello tedesco con soglia di sbarramento al 5%. Durante il voto segreto su un emendamento, presentato da Micaela Biancofiore (Fi), la maggioranza è andata sotto e i favorevoli hanno superato i contrari.

Un errore tecnico degli addetti al tabellone elettronico dell’Aula aumenta il caos: per pochi minuti sono apparsi i voti che avrebbero dovuto essere segreti. Il relatore della legge Emanuele Fiano sostiene che i franchi tiratori provenissero in maggior parte dai tavoli del Movimento 5 stelle ma su quello che si è visto in quei pochi secondi sono ancora in corso le polemiche.