Legge di bilancio: via Equitalia dal 1° luglio 2017

24 Ottobre 2016, di Alessandra Caparello

ROMA (WSI) – La manovra di bilancio è stata firmata dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che dato il via libera al decreto legge fiscale, “Disposizioni urgenti in materia fiscale e per il finanziamento di esigenze indifferibili”.

Tra le novità rilevanti si segnala l’abolizione di Equitalia, l’agenzia di riscossione che verrà sciolta dal 1 luglio 2017 e al suo posto verrà istituito un ente pubblico economico, chiamato “Agenzia delle Entrate-Riscossione” che verrà sottoposto all’indirizzo e alla vigilanza del Mef.  

Ad essere rottamate saranno le cartelle con le multe ma limitatamente agli interessi, comprese le maggiorazioni previste per i tardati pagamenti dalla legge di depenalizzazione del 1981. La “definizione agevolata” delle cartelle di Equitalia garantirà nel 2017 un gettito erariale di 2 miliardi di euro. Lo si legge nella Relazione tecnica del decreto fiscale. La rottamazione, congiuntamente all’effetto degli interventi di potenziamento della riscossione, porterà ad un totale di 3,7 miliardi nel triennio 2017-2019.