Lavoro: smart working fonte di stress per molti professionisti

19 Gennaio 2021, di Alessandra Caparello

Lo smart working, una delle conseguenze più evidenti del lockdown, ha sì portato grandi vantaggi, come il risparmio di tempo e una migliore gestione del lavoro da parte dei professionisti, ma dall’altro anche una fonte di stress.  Così emerge da una ricerca condotta marzo a novembre 2020 da OpenText, che ha coinvolto 2.000 intervistati in tutta Italia secondo cui il 39% dei professionisti ha indicato tra le maggiori cause di tensione dello smart working le troppe password da ricordare.

Inoltre il 16% degli intervistati ha affermato inoltre di non riuscire a staccare mai la spina durante la giornata.