Lavoro: nel 2020 occupati sotto quota 23 milioni

11 Giugno 2021, di Alessandra Caparello

Nel 2020, anno della pandemia, gli occupati in Italia sono scesi, dopo tre anni, sotto la soglia dei 23 milioni a 22.904 mila unità, sotto al livello registrato nel 2008. Così emerge dal rapporto Svimez (Associazione per lo sviluppo dell’industria nel Mezzogiorno) che ha registrato una contemporanea forte diminuzione della disoccupazione (-271mila unità, -10,5%) e un aumento particolarmente intenso degli inattivi di 15-64 anni (+567.000, +4,3%).