Lavoro, assunzioni in forte calo: -30% nei primi 11 mesi del 2020

18 Febbraio 2021, di Mariangela Tessa

La pandemia da Covid ha messo a dura prova il mercato del lavoro italiano, già debole prima dello scoppio della pandemia. Il saldo annualizzato dei rapporti di lavoro a novembre 2020, ovvero la differenza tra quelli registrati nel mese rispetto a quelli di novembre 2019 è negativo per 664.000 unità.

Lo rileva l’Inps nell’Osservatorio sul precariato, che spiega che nel corso degli 11 mesi del 2020 le assunzioni attivate dai datori di lavoro privati sono state 4.755.000 (-30% sullo stesso periodo del 2019). Il calo ha riguardato soprattutto i contratti a termine.

Le cessazioni negli 11 mesi sono state 5.051.000 (-20%). La variazione netta negli 11 mesi è stata negativa per 295.696 posti di lavoro