Laura Bovoli, madre di Renzi, rinviata a giudizio per bancarotta

28 Febbraio 2019, di Alberto Battaglia

Laura Bovoli, madre dell’ex presidente del Consiglio Matteo Renzi, è stata rinviata a giudizio a Cuneo nell’ambito del procedimento giudiziario che la vede imputata di concorso in bancarotta semplice. Il reato è punito da sei mesi a due anni di reclusione.

È il primo rinvio a giudizio per Bovoli, che sarà processata a giugno. L’inchiesta riguarda la società Eventi 6 di Rignano sull’Arno, di cui Bovoli era amministratrice. Secondo il pm Pier Attilio Stea la donna avrebbe pianificato note di credito false “per arginare le richieste di pagamento da parte di quattro cooperative creditrici”, scrive La Repubblica.