Lagarde segue la strada di Draghi: “sì a politica accomodante”

4 Settembre 2019, di Mariangela Tessa

Si apre nel segno della continuità con le politiche di Mario Draghi il mandato di Christine Lagarde, direttrice uscente del Fondo Monetario Internazionale, in attesa della formalizzazione dell’incarico di numero uno della BCE, che arriverà ad ottobre. Intervenuta oggi per la prima volta nella sua nuova veste in audizione al Parlamento europeo, Lagarde ha detto:

“Sono d’accordo con il board della Bce: è giustificato proseguire una politica accomodante per lungo periodo per arrivare a un’inflazione sotto il 2% ma vicina al target”.