La scommessa rischiosa del Nuovo Canale di Panama: via alla prima prima mega nave

27 Giugno 2016, di Alberto Battaglia

E’ iniziato il viaggio inaugurale della prima nave portacontainer di grosse dimensioni attraverso il nuovo Canale di Panama, opera che consentirà l’aumento dei volumi di merci transitabili e che dovrebbe rendere alla Repubblica di Panama 5 miliardi di dollari in più ogni anno.

Il Consorzio Internazionale di Costruttori, di cui fa parte anche l’italiana Salini Impregilo, ha consegnato ufficialmente il progetto finito e dei comandi per far funzionare la nuova serie di grandi chiuse. Il mega investimento, partito nel 2009, è stato nel complesso pari a 3.300 milioni di euro, ma gli scetticismi sul successo della grande opera non mancano.

A partire da quello del New York Times, che l’ha definito una “scommessa rischiosa” in quanto “perché abbia successo, il nuovo canale necessita di acqua sufficiente, chiuse grandi abbastanza per ospitare in sicurezza le grandi navi e cemento durevole. Su tutti e tre i punti ha mancato le aspettative, secondo dozzine di interviste coi contractor, lavoratori, esperti marittimi, diplomatici”.