La paura di nuove tasse spinge le ricchezze tedesche in Svizzera

24 Settembre 2021, di Alberto Battaglia

Il timore di una coalizione di sinistra che estrometterà dal governo tedesco la Cdu, introducendo nuove tasse, sta incrementando gli afflussi di capitali dalla Germania alla Svizzera. E’ quanto rivelano alcune fonti bancarie a Reuters.

I dati della Banca dei Regolamenti Internazionali mostrano che i depositi delle famiglie e delle aziende tedesche presso le banche in Svizzera sono saliti di quasi 5 miliardi di dollari a 37,5 miliardi di dollari nel primo trimestre del 2021 (escluse azioni, obbligazioni o prodotti finanziari). Ma gli addetti ai lavori affermano che gli afflussi sono continuati: “Ho registrato una quantità di nuovo denaro superiore alla media negli ultimi tre mesi”, ha detto un consulente veterano di una grande banca svizzera che tratta principalmente con i risparmiatori tedeschi.