Kobe Steel, presidente si dimette dopo nuovi casi di frode

6 Marzo 2018, di Livia Liberatore

Kobe Steel ha ammesso che la frode dei suoi dati è in corso da quasi cinquant’anni e ha rivelato nuovi casi di imbrogli. Il presidente Hiroya Kawasaki ha annunciato le sue dimissioni dal prossimo 1 aprile dopo l’indagine interna che ha scoperto gli ulteriori casi di cattiva condotta. Il terzo produttore di acciaio del Giappone ha ammesso a ottobre dello scorso anno di fornire prodotti con specifiche contraffatte a circa 500 clienti, gettando le catene di approvvigionamento globali in subbuglio. Martedì l’azienda ha dichiarato che il numero totale di clienti interessati sarebbe di 605, inclusi 222 clienti all’estero.