JPMorgan pagherà 1,42 miliardi nella causa mossa da Lehman Brothers

26 Gennaio 2016, di Alberto Battaglia

MILANO (WSI) – JPMorgan Chase pagherà 1,42 miliardi di dollari per risolvere le cause legali mosse da Lehman Brothers: l’istituto finito in bancarotta nel 2008 aveva visto defluire nelle casse di JPMorgan diversi miliardi di dollari di collaterale poco prima del default che avrebbe dato l’avvio alla grande crisi finanziaria.

JPMorgan avrebbe approfittato di informazioni privilegiate in quel frangente in quanto ‘clearing bank’ della Lehman.

L’accordo per la chiusura della causa legale, che permetterebbe la distribuzione ai creditori di ulteriori 1,496 miliardi, “non è una soluzione globale di tutti i problemi tra le parti, ma conclude una porzione significativa dei rispettivi dissapori”, hanno dichiarato gli avvocati di Lehman e i suoi creditori negli atti della corte.