Italia, Ue: inflazione in crescita, anche per effetto Iva

5 Novembre 2015, di Alessandra Caparello

BRUXELLES (WSI) – Resterà basso il tasso di crescita dei prezzi secondo la Commissione europea che stima nel 2016 un aumento del tasso di inflazione in Italia all’1% dopo lo 0,2 del 2014 e del 2015.

Accelerazione invece nel 2017 quando arriverà all’1,9% dovuta all’incremento ulteriore dell’Iva previsto al fine di raggiungere gli obiettivi di bilancio dell’anno. Ovviamente a patto che non si trovino misure alternative all’aumento dell’imposta sul valore aggiunto che inciderebbero comunque sull’andamento dell’inflazione.

Secondo la Commissione le pressioni salariali molto limitate e la  ripresa dei margini di profitto dopo il taglio durante la crisi economica, portano l’inflazione core allo 0,9% nel 2016 e all’1,7% nel 2017.