Italia: migliora tasso occupazione ad aprile, ma confronto pre-Covid resta negativo

1 Giugno 2021, di Mariangela Tessa

Prosegue la crescita dell’occupazione nel mese di aprile già registrata nei due mesi precedenti, portando a un incremento di oltre 120 mila occupati rispetto a gennaio 2021. Il tasso di occupazione è così salito al 56,9%.
Tuttavia rispetto a febbraio 2020 gli occupati sono oltre 800 mila in meno e il tasso di occupazione è più basso di quasi 2 punti percentuali. La crescita mensile è pari a +0,1%, pari a +20mila unità e coinvolge le donne, i dipendenti a termine e i minori di 35 anni; diminuiscono uomini, dipendenti permanenti, autonomi e gli ultra 35enni.
Il calo tendenziale dell’occupazione è di -0,8% pari a -177mila unità. Lo comunica Istat.