Istat rivede al rialzo il PIL, 2015 è la miglior annata

22 Settembre 2017, di Alessandra Caparello

ROMA (WSI) – L’Istat conferma che nel 2016 il PIL è cresciuto dello 0,9%, un dato invariato rispetto alla stima preliminare di marzo.  Sulla base dei nuovi dati, il Pil in volume è cresciuto nel 2015 dell’1,0%, con una revisione al rialzo di 0,2 punti percentuali rispetto alla stima di marzo (+0,8%).

Peggiora invece l’indebitamento netto delle Amministrazioni pubbliche che in rapporto al Pil è pari nel 2016 a -2,5%, una revisione in peggioramento di un decimo di punto percentuale rispetto alla stima precedente.

In crescita il reddito disponibile delle famiglie consumatrici che ha segnato un rialzo dell’1,6% sia in valore nominale, sia in termini di potere d’acquisto. Poiché i consumi privati sono aumentati dell’1,5%, la propensione al risparmio delle famiglie è aumentata all’8,6% dall’8,4% del 2015.

Nota positiva il rialzo del prodotto interno lordo del 2015 che segna un +1,0%, un “significativo rialzo” dice l’Istat visto che il dato precedente si fermava allo 0,8%.