Istat: recessione globale violenta ma breve. Pil al rialzo del 4,7% nel 2021

9 Luglio 2021, di Alessandra Caparello

A metà del 2021, le conseguenze dell’emergenza sanitaria caratterizzano ancora il quadro economico e sociale. Così l’Istat nel “Rapporto annuale 2021. La situazione del Paese”.

La recessione globale è stata violenta e di breve durata, con un rimbalzo favorito dalle misure di sostegno e una ripresa dell’attività economica in tutte le principali economie. Il Pil italiano, dopo la caduta dell’anno passato (-8,9%) dovuta essenzialmente al crollo della domanda interna, è previsto in rialzo del 4,7% nel 2021.