Istat: nel 2016 pressione fiscale in calo al 42,9%

1 Marzo 2017, di Mariangela Tessa

Nel 2016 le entrate totali delle Amministrazioni pubbliche sono aumentate dello 0,4% rispetto all’anno precedente con un’incidenza sul Pil pari al 47,2%. Lo ha reso noto l’Istat, aggiungendo che la pressione fiscale complessiva (ammontare delle imposte dirette, indirette, in conto capitale e dei contributi sociali in rapporto al Pil) è risultata pari al 42,9%, in calo di 0,4 punti percentuali rispetto al 2015. Le entrate correnti hanno registrato una crescita dello 0,1%, risultando pari al 46,7% del Pil.

In particolare, afferma l’Istat, le imposte indirette sono diminuite del 3,1%; tale riduzione riflette prevalentemente la riduzione dell’Irap e della Tasi. Diversamente, le imposte dirette sono risultate in aumento del 2,3%, per effetto della crescita dell’Irpef e dell’andamento positivo dell’Ires, in parte compensate dalla riduzione delle imposte sostitutive.