Istat: nel 2015 natalità al minimo storico dall’Unità d’Italia

19 Febbraio 2016, di Alessandra Caparello

ROMA (WSI) – Nel 2015, in Italia ci sono state quindicimila nascite in meno rispetto all’anno precedente. Si è arrivati così a toccare un nuovo record minimo storico dall’Unità d’Italia, dopo quello del 2014.

A dirlo i dati Istat sul report degli Indicatori demografici. In crescita il processo di invecchiamento della popolazione con gli over 65enni che sono 13,4 milioni mentre scende al 13,7% la componente della popolazione in età attiva fino ai 14 anni.

Crescono i decessi rispetto alle nascite, con 653mila defunti, 54mila in più rispetto al 2014 e un tasso di mortalità pari al 10,7 per mille, uno dei più alti dal dopoguerra ad oggi. Nel 2015 inoltre si conferma per il quinto anno consecutivo la riduzione della fecondità, giunta a 1,35 figli per donna.