Istat: Italia torna in deflazione ad ottobre

14 Novembre 2016, di Alessandra Caparello

ROMA (WSI) – Torna la deflazione in Italia nel mese di ottobre. A renderlo noto l’Istat che ha rivisto  al ribasso le sue stime preliminari in merito all’indice nazionale dei prezzi che cala dello 0,1% su base mensile e dello 0,2% su base annua.

Al netto dei beni energetici l’inflazione rallenta in misura significativa, attestandosi a +0,2% (era +0,5% il mese precedente). Analogamente, al netto degli alimentari non lavorati e dei beni energetici, l'”inflazione di fondo” scende a +0,2% (da +0,5% di settembre). A determinare la flessione tendenziale dell’indice infatti sono i beni energetici che calano lievemente  da -3,4% di settembre a -3,6% di ottobre e questo per effetto di una intensa flessione dei prezzi di quelli regolamentati. A spingere verso la deflazione anche gli alimenti non lavorati che calano da +0,4% di settembre a -0,4% di ottobre e i servizi ricreativi, culturali e della cura della persona, la cui crescita si azzera dal +0,6% di settembre.